Domenica 24 gennaio presso il Teatro di San Vito al Mantico – Bussolengo (Verona) , all’interno della rassegna “Divertiamoci a Teatro”, la Compagnia teatrale della Candela Verde presenta UBU RE di Alfred Jarry.

Padre Ubu, grasso e dalla testa piriforme, è capitano dei dragoni del re di Polonia, carica di cui si accontenta pur essendo già stato re di Aragona. Ma l’ambizione della moglie Madre Ubu lo spinge a concepire un colpo di stato per rovesciare il re Venceslao, grazie all’appoggio di Capitan Bordure, riscosso durante un banchetto in cui i coniugi Ubu danno sfoggio della loro cafonaggine. Vedremo poi, dopo un accordo con i congiurati, cosa accadrà a questi personaggi dalle vesti irreali e dai comportamenti alquanto strani.

regia Evelina Pershorova

Padre Ubu: Nicola Chiesa; Madre Ubu: Elettra Pasqualoni; Capitano Bordure: Rossano Lunardi; Re Venceslao: Elisabetta Femminella; Regina Rosmunda: Cristina Patuzzo; Ladislao: Gianpietro Menini; Bugrelao: Francesca Fiorini, Luciano Xumerle, Macarena Gomez Lira; Armata Polacca: Elisabetta Femminella, Michele Zampini, Gianpietro Menini, Francesca Fiorini, LucianoXumerle, Macarena Gomez Lira, Cristina Patuzzo, tutto il pubblico; Palotino Giron: Elisabetta Femminella; Armata Russa: Rossano Lunardi, Macarena Gomez Lira, Cristina Patuzzo;  Messaggeri del re: LucianoXumerle, Giampietro Menini; Nobili: Elisabetta Femminella, Francesca Fiorini; Finanzieri: Macarena GomezLira, Cristina Patuzzo; Magistrati: Luciano Xumerle, Michele Zampini; Contadini: Luciano Xumerle, Macarena Gomez-Lira, Giampietro Menini, Cristina Patuzzo, Francesca Fiorini, Elisabetta Femminella, Michele Zampini.

Annunci

Questi alcuni momenti dello spettacolo! Simpaticissimi!

Con Nicola Trocchia e il Mago Efy.

Che bello spettacolo! Portate i vostri bambini a vederlo!

La Compagnia Teatrale Il Sentiero

vi augura un Buon Anno!

La compagnia teatrale “Aribandus”, mercoledì 6 gennaio alle ore 16.00 presso il teatro di San Vito al Mantico (Bussolengo -Verona),  all’interno della rassegna “Divertiamoci a teatro”, presenta “Lo Schiaccianoci” di e con Nicola Pazzocco

Spettacolo liberamente tratto da Schiaccianoci e il re dei topi di E. T. A. Hoffman e dal balletto di P. Čajkovskij e M. Petipa.

Lo Schiaccianoci

Natale in casa Stalbaum , Marie riceve in dono dal padrino Drossermeyer, esperto di automi e magie, uno schiaccianoci, un buffo soldatino dalla grossa testa e dai forti denti per rompere bene i gusci. Felice, la fanciulla idealizza il soldatino e grande è il suo rammarico quando il dispettoso fratello Fritz glielo rompe. Nella notte i giocattoli della casa si animano e improvvisano una battaglia per impedire ai topi di portarsi via lo Schiaccianoci, il quale riesce a sconfiggere il Re dei topi. A questo punto lo Schiaccianoci, ritornato Principe, intraprende con a Marie un viaggio tra balocchi e dolciumi nel castello incantato della la Fata Confetto. In onore dei due giovani sfilano i personaggi delle danze: la Cioccolata, danza spagnola, il Caffè, sensuale danza araba, il Te’, danza cinese e infine il valzer dei fiori. Tornata dal viaggio… o forse uscita dal suo più bel sogno Marie riceve la visita del nipote di Drossermeyer che guarda caso ha le sembianze del principe Schiaccianoci. I due si sposeranno, ma certo non ora, quando saranno cresciuti!


Due ore di puro divertimento. Due ore di risate.

Ieri pomeriggio, presso il teatro di San Vito al Mantico si è svolto lo spettacolo della Compagnia Teatrale “I due volti”.

Spettacolo di Faele e Romano con la regia di Giuseppe Piva.

Queste alcuni istanti dello spettacolo.